Laura Danile indica un percorso su un pannello alla valle dei templi

La Valle dei templi riapre.

Da oggi è possibile tornare a visitare il ricco patrimonio culturale dell’isola.

Quasi tutti i musei e i parchi archeologici siciliani infatti hanno riaperto e speriamo si riempiranno di visitatori. Ovviamente io sono molto felice di questa notizia e non vedo l’ora di tornare nei luoghi che amo per accompagnare ospiti curiosi e interessati lungo i sentieri della storia. Tuttavia, come era prevedibile, ci sono delle nuove disposizioni da rispettare per garantire la sicurezza dei visitatori e dei lavoratori che è bene conoscere in anticipo in modo da essere preparati.

La più grande novità è che per una settimana (da oggi 30 maggio al 7 giugno 2020) l’ingresso sarà gratuito! Questa è una bellissima notizia e una occasione da non perdere, non trovate?

I parchi archeologici sono aree all’aperto con ampi spazi verdi. Il Parco valle dei templi, nello specifico, è un’area enorme che offre la possibilità di immergersi nella cultura ma anche di sentirsi abbracciati dalla natura, baciati dal sole e accarezzati da vento. Sicuramente dopo tanti mesi chiusi a casa è quel che tanti di noi desiderano, me per prima.

Inoltre gli ingressi saranno contingentati e gli accessi regolamentati da una procedura che consentirà di evitare le file e di accedere in totale sicurezza.

Insomma, se anche voi avete voglia di una visita alla valle dei templi leggete quel che c’è da sapere per organizzarsi al meglio.

1. Orari di apertura ridotti.

Nei giorni del 30-31 maggio e del 2, 6 e 7 giugno il sito è aperto dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30. Invece nei giorni 1, 3-5 giugno è aperto esclusivamente il pomeriggio dalle 15 alle 19.

2. Prenotare i biglietti on line.

Anche se i biglietti sono gratuiti è necessario effettuare una prenotazione per monitorare gli ingressi e controllare l’afflusso di persone evitando assembramenti. Ma non preoccupatevi, la procedura è semplice e veloce e non richiede nessuna app particolare ma basta entrare nel sito youline la cultura riparte. Infatti basta cliccare su questo link e seguire i passaggi. Vi sarà richiesto semplicemente di inserire il nome, l’indirizzo email e il numero di persone che arriveranno insieme a voi. Poi potrete scegliere la fascia oraria che preferite (tra quelle indicate) e confermare. Infine vi sarà inviata una email con i codici di prenotazione da mostrare alla biglietteria all’ingresso.

Attenzione: nel rispetto delle regole previste non sarà possibile accedere senza aver prima effettuato la prenotazione on line poichè il numero dei visitatori deve essere contingentato.

3. Entrare e uscire dall’ingresso Giunone.

L’ingresso e l’uscita sono consentiti esclusivamente dalla biglietteria Giunone, situata nella parte più alta della collina dei templi, verso Est. I percorsi di entrata e uscita sono separati per garantire la sicurezza dei visitatori.

4. Parcheggio Valle dei templi.

Il parcheggio Giunone è accessibile e gratuito. Poichè si entra e si esce dall’ingresso orientale è meglio parcheggiare qui.

5. Controllo della temperatura corporea all’ingresso.

All’ingresso è previsto un controllo della temperatura corporea. Nel caso si registrasse una temperatura superiore ai 37,5 non sarà possibile entrare al Parco.

6. Distanza interpersonale e dispositivi di protezione individuale.

Per ragioni di sicurezza all’interno è necessario mantenere la distanza interpersonale di 1,5 m e indossare la mascherina nel rispetto di tutti e per tutelare noi stessi.

Altre info utili.

Non ci sono servizi igienici all’ingresso ma i primi che incontrerete si trovano alla caffetteria Arcosoli (tra il tempio di Giunone e il tempio della Concordia). Inoltre può essere utile sapere che qui trovate un fasciatoio per i più piccoli e un bagno per i diversamente abili.

Visita Guidata valle dei templi

Le visite guidate sono consentite per un numero massimo di 12 persone nel rispetto di alcune semplici regole con le quali ormai siamo abituati a convivere: indossare le mascherine, igenizzare le mani, mantenere il distanziamento sociale ed evitare assembramenti.

Infine, se siete interessati ad una visita guidata potete contattarmi, io sono pronta a ricominciare!

Nel resto della Sicilia….

Se avete voglia di visitare altri luoghi della cultura siciliani vi lascio l’elenco di quelli che in questa settimana sono aperti e gli orari.

1. Trapani e provincia

  • Museo regionale Agostino Pepoli (sabato 30 maggio dalle 11 alle 22, negli altri giorni dalle 9 alle 17,30);
  • Area archeologica di Segesta (dalle 9 alle 18,30);
  • Area archeologica di Selinunte (dalle 9 alle 19);

2. Enna e provincia

  • Villa Romana del Casale, Piazza Armerina (dalle 9 alle 19),
  • Area archeologica di Morgantina (dalle 14 alle 18);
  • Museo archeologico di Aidone (dalle 9 alle 19, lunedì 1 giugno dalle 14 alle 19);

3. Catania e provincia

  • Teatro romano e Odeon (dalle 9 alle 19);
  • Teatro antico di Taormina (dalle 17 alle 22),
  • Area archeologica di Naxos (dalle 9 alle 19),
  • Museo di Naxos (dalle 9 alle 19),

4. Messina e provincia

  • Isolabella (dalle 9 alle 19);
  • Museo archeologico eoliano “Bernabo Brea” di Lipari (dalle 9 alle 19, domenica e festivi dalle 9 alle 13);

5. Palermo e provincia

  • Galleria regionale di Palazzo Abatellis (dalle 9 alle 19, chiuso il lunedì);
  • Museo archeologico Salinas (dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9 alle 13);
  • Castello della Cuba (dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9 alle 13);
  • Chiostro di San Giovanni degli Eremiti (dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9 alle 13);
  • Castello della Zisa(dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9 alle 13, chiuso il lunedì);
  • Museo di arte moderna e contemporanea (dalle 9 alle 19,30, domenica e festivi dalle 9 alle 13);
  • Chiostro di Santa Maria La Nuova – Duomo di Monreale (dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9 alle 13);
  • Museo di arte moderna e contemporanea (dalle 9 alle 19,30, domenica e festivi dalle 9 alle 13);

6. Siracusa e provincia

  • Area archeologica della Neapolis (dalle 9 alle 19);
  • Galleria regionale (dalle 9 alle 19, domenica e festivi dalle 9 alle 12,30);
  • Casa museo “Antonio Uccello” Palazzolo Acreide (dalle 9 alle 18,30, domenica e festivi dalle 14,30 alle 19).

Per prenotare

Basta seguire i semplici passaggi cliccando sul link.

Un utile tutorial su come prenotare i biglietti lo trovate sul blog di Touriddu.

Per i siti della cultura gestiti da “Aditus” (Area archeologica della Neapolis e Palazzo Bellomo a Siracusa, Museo archeologico Bernabò Brea di Lipari, Teatro Antico di Taormina, Isolabella e Area archeologica di Naxos) è possibile prenotarsi online a partire dal pomeriggio di venerdì 29 (ore 17) con i sistemi già previsti per questi luoghi.

Se questo articolo vi è piaciuto e vi è stato utile condividetelo. Per qualsiasi altra info potete scrivermi e, se avete voglia di preparare i vostri bimbi alla visita alla valle dei templi leggete l’articolo dedicato. Per aggiungere mezza giornata in spiaggia, invece, seguite i miei consigli e scegliete la vostra spiaggia preferita.

Buona visita, Laura